amici arte


Vai ai contenuti

CHI ERA

L'arte a Pianezza > MARIO LISA

MARIO LISA PITTORE PIEMONTESE DEL "900
L'associazione GLI AMICI DELL'ARTE di PIANEZZA con il desiderio di voler rendere omaggio a questo Artista nostro concittadino, attraverso un lavoro di ricerca, che trova sviluppo in molte iniziative quali mostre, pubblicazioni, biografia ed anche come in questo caso in un sito dove viene pubblicata una significativa collezione dei suoi dipinti, vuole farlo conoscere a tutti gli amanti dell'arte e della pittura.
Un omaggio ad un artista che dal 1970 fino alla sua morte scelse Pianezza dove abitare e dipingere, in un periodo della vita in cui la salute limitò il vigore di un tempo ma non la creatività artistica.
Il suo carattere riservato non favorì la conoscenza delle sue qualità ai nuovi concittadini. Solo ad appassionati di pittura non sfuggì il valore delle sue opere, desiderosi di acquisirli per arricchire le proprie collezioni.
Pianezza nel rendere omaggio a questo suo concittadino attraverso molte iniziative, oltre a riconoscere il valore artistico di MARIO LISA, vuole anche raccontare il valore di un uomo riservato e buono che ebbe la capacità di vedere e dipingere le cose semplici e renderle opere d'ARTE.
BREVE BIOGRAFIA:
Mario Lisa - 1908 -1992, nato a Torino, era un vivace ragazzino che la natura aveva fatto nascere con la matita in mano. Iniziò la sua vita lavorativa presso uno studio fotografico di Torino come ritoccatore ma il suo sogno era il grande mondo. La sua gioia era prendere pennelli e colori e scorazzare per l'Europa. Il turismo in quegli anni non era ancora diffuso, così si spostava utilizzando come mezzo di trasporto un motorino, un cinquantino: il Motom 50 sul quale caricava i suoi colori, pennelli e tavolozze e partiva. Grazie ai suoi paesaggi dipinti en plein-air i suoi estimatori erano affascinati dalle tavolette che il pittore riportava dai vari viaggi in Italia, Europa e Africa del nord. Molto pregevoli anche i suoi ritratti e le sue nature morte.
Come artista la critica fu subito favorevole al suo stile luminoso ed immediato e il pubblico lo seguiva nelle mostre qualificate di Torino e provincia. Le sue opere arricchirono le collezioni private degli appassionati d'arte del 900.
In questi ultimi tempi gli estimatori della pittura del '900 stanno dimostrando sempre maggiore interesse per questo artista e molti lo ritengono uno dei più importanti pittori del secolo scorso.
. Chi l'ha conosciuto, racconta che era solito dire: chi mi vuole conoscere legga i miei quadri.


Menu di sezione:


Torna ai contenuti | Torna al menu